Il 3D cinematografico

È diffusa già da diversi anni la tecnologia 3D nelle sale cinematografiche: indossando dei comodi occhialini è possibile infatti avere la sensazione che, durante alcune scene in particolare, degli oggetti normalmente presenti sullo schermo in due dimensioni si ‘avvicinino’ allo spettatore, in modo quasi da permettergli di afferrare tali oggetti.

In realtà, la tecnologia 3D permette di avere una sensazione di tridimensionalità, seppure meno accentuata, per tutta la durata del film; è diventata una tecnologia di ampio utilizzo nell’industria cinematografica, che si basa sulla proiezione di un doppio filmato il quale, grazie ad un sofisticato sistema di sovrapposizione, viene visualizzato come immagine unica ma tridimensionale (quindi con un senso di profondità) dallo spettatore.video-3d

L’impiego di questa tecnologia cinematografica (che oggi si sta diffondendo anche nei comuni televisori casalinghi, ricevendo il supporto di servizi TV dedicati) necessita di alcuni strumenti, come ad esempio occhialini adatti a sovrapporre le due immagini, proiettori particolari e, in alcuni casi, di schermi dedicati.

Il 3D social

Negli ultimi tempi si sta tuttavia diffondendo una nuova concezione di video 3D, soprattutto sui social network, in quanto stanno diventando sempre più diffusi i video a 360 gradi. Questa particolare tipologia di video 3D dev’essere girata con dispositivi di ripresa opportuni e permette allo spettatore di muoversi in modo dinamico all’interno del video, visualizzando particolari scene o angolazioni a seconda dell’orientamento nello spazio reale.

La visione di questa tipologia di video 3D è possibile anche utilizzando uno smartphone (che sia dotato di giroscopio), il quale fornirà dettagli e prospettive differenti del filmato, anche se i suoi pregi possono attualmente essere messi meglio in evidenza con l’impiego di un VR. Con un visore, infatti, lo spettatore sarà completamente circondato dal filmato, e potrà maggiormente immedesimarsi in esso in quanto a un movimento reale della testa corrisponderà un’immagine fedele e realistica del punto da voler visualizzare.

Il primo grande social che ha fornito il supporto a questa nuova realtà nelle riprese video è stato Youtube; dopo poco, anche Facebook ha aggiunto il supporto, annunciando inoltre una nuova linea di visori ideata proprio per la visione ottimale di video in 3D.

http://www.digital-cinema.it/wp-content/uploads/2016/12/video-3d.jpghttp://www.digital-cinema.it/wp-content/uploads/2016/12/video-3d-150x150.jpgRedazioneCinemaIl 3D cinematografico È diffusa già da diversi anni la tecnologia 3D nelle sale cinematografiche: indossando dei comodi occhialini è possibile infatti avere la sensazione che, durante alcune scene in particolare, degli oggetti normalmente presenti sullo schermo in due dimensioni si 'avvicinino' allo spettatore, in modo quasi da permettergli di...Tecnologia Digitale