La connessione dei dispositivi mobili, al giorno d’oggi, è uno strumento che molte persone sfruttano ma in pochi sanno veramente quali sono le differenze tra le varie scritte che appaiono sul proprio cellulare o tablet quando questi sono connessi alla rete internet. Ecco le differenze tra i vari servizi.

La vecchia connessione mobile

La prima connessione per dispositivi mobili veniva definita come rete 3G: si tratta di un particolare tipo di servizio che permette, ad una persona, di poter navigare online sfruttando una velocità di circa 7 mega.
Oggi, questo tipo di servizio, sta venendo piano piano rimpiazzato dalla sua prima evoluzione, ovvero il 4G, che viene costantemente sponsorizzato e che permette di ottenere dei vantaggi migliori sotto diversi aspetti.

La differenza tra questi due tipi di connessione mobile è molto semplice: l’evoluzione raggiunge una velocità di 40 mega sfruttando un protocollo HSPA+ Evolved High Speed Packet Access, che oggi è disponibile in tutta Italia e che permette, ai clienti delle varie compagnie telefoniche, di poter sfruttare questo pacchetto di connessione al web per navigare dai dispositivi mobili ad una velocità maggiore.

L’evoluzione del 4G

Anche la connessione 4G, al giorno d’oggi, potrebbe essere considerata come obsoleta e meno potente di quanto si possa immaginare.
Proprio per questo motivo, la tecnologia e le varie compagnie telefoniche, hanno ben pensato di aggiungere una sorta di turbo a questa tipologia di connessione.
Essa si è quindi evoluta ulteriormente, offrendo la possibilità di sfruttare un tipo di connessione LTE, che oggi rappresenta quella maggiormente veloce sul mercato.

Bisogna però prestare la massima attenzione: LTE non è un tipo di connessione separato, come si potrebbe presupporre, ma si tratta di un’aggiunta alla 4G, che le consente di arrivare ad una velocità massima di 100 mega. safaricom-4g

Ma bisogna prestare la massima attenzione ad un dettaglio particolare: tale velocità massima non è stata ancora raggiunta in tutta Italia e solo in alcune occasioni si parla di un tipo di navigazione che risulta essere veramente rapida e veloce sfruttando questo particolare pacchetto.

Le varie compagnie telefoniche sono infatti alla ricerca di una soluzione che permetta di poter offrire il massimo livello di potenza mentre si è collegati alla rete internet con questo pacchetto, anche se pare ci voglia ancora del tempo prima che questo accada.

La prossima connessione

Lo step successivo, che per ora risulta essere solo un concetto, è quello del 5G, che appunto è la naturale evoluzione delle due connessioni attualmente presenti.
Si tratta solo di un piano futuro che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe vedere la luce solo ed esclusivamente a partire dall’anno 2020.

Ma se questo dovesse essere attuato, le connessione da mobile saranno veramente potenti, visto che si parla di dieci Giga di velocità, cosa che nemmeno una connessione classica col computer riesce ad offrire.

Per ora però bisogna attendere e adoperare la connessione LTE, visto che questa non è ancora stata sfruttata e pare che ci siano diverse lavorazioni in corso per poterla migliorare a livelli esponenziali.

http://www.digital-cinema.it/wp-content/uploads/2017/01/safaricom-4G-1024x652.jpghttp://www.digital-cinema.it/wp-content/uploads/2017/01/safaricom-4G-150x150.jpgRedazioneTecnologiaLa connessione dei dispositivi mobili, al giorno d'oggi, è uno strumento che molte persone sfruttano ma in pochi sanno veramente quali sono le differenze tra le varie scritte che appaiono sul proprio cellulare o tablet quando questi sono connessi alla rete internet. Ecco le differenze tra i vari servizi. La...Tecnologia Digitale