Il fenomeno Pokémon GO

I Pokémon sono tornati: tutti quanti noi, non solo gli appassionati, abbiamo assistito ad un fenomeno esplosivo durante l’estate 2016, ovvero al grande ritorno sulla piazza dei videogames dei mostriciattoli più amati dai ragazzini, i Pokémon.

Ed è stato un ritorno alla grande, che ha solcato l’onda delle app e degli smartphone, ma anche dell’interattività e della realtà aumentata di ultima generazione. Sfortunatamente per la casa sviluppatrice -la Niantic- l’attenzione sul videogame per smartphone e tablet da parte dei giocatori e dei media internazionali è gradualmente diminuita; complici di questo, sicuramente la mancanza di novità nel gioco e l’assenza di importanti aggiornamenti e di alcune caratteristiche considerate essenziali (come le sfide tra utenti).

Eppure, sono ancora milioni e milioni gli utenti che, da tutto il globo, hanno deciso di porre ancora fiducia in questo ritorno, e che restano fedeli a questa piattaforma di gaming condiviso.

Per tornare a cavalcare l’onda, l’applicazione campione di incassi ha dovuto rivoluzionare alcuni aspetti del gioco: recentemente sono stati introdotti sul mercato alcuni gadget per semplificare la cattura dei mostriciattoli virtuali, per esempio. Ma una delle novità più importanti di questo videogame è stata annunciata a fine 2016, e prevede l’ingresso dei Pokémon nel mondo dei dispositivi high-tech indossabili: Pokémon GO è sbarcato su Apple Watch.pokemon-apple-watch

Il videogioco sbarca su Apple Watch

Apple Watch è lo smartwatch di casa Apple. Si tratta di un dispositivo elegante e funzionale, oggetto del desiderio di molte persone, sia di adulti che di ragazzi e ragazze più giovani; molti utenti Apple attendevano questa incredibile notizia da tempo, ma solo da poco è stata confermata: con l’arrivo dell’ultimo aggiornamento del sistema operativo – watchOS 3.0 -, viene introdotta la possibilità di scaricare e giocare al fenomenale Pokémon GO anche dal proprio smartwatch! Ora che tutti sappiamo che Pokém GO sbarca su Apple Watch, il divertimento sarà doppiamente assicurato.

Come funziona il videogioco su Apple Watch?

Molti, dopo la notizia dello sbarco di Pokémon GO su Apple Watch, si sono subito chiesti in che modo è possibile giocare su uno schermo così piccolo; come si può da uno smartwatch interagire, catturare e combattere quegli animaletti colorati? Innanzitutto è facile intuire che non si può giocare a Pokémon GO solamente con lo smartwatch della Apple: l’applicazione della Niantic, infatti, potrà funzionare solamente basandosi sul software principale che è quello che girerà su iPhone oppure su iPad (nella versione del videogame 1.21.2 o superiore).

Non è possibile giocare solamente da un dispositivo che presenta uno schermo (sebbene in alta risoluzione) così piccolo. Il vero scopo di Apple Watch sarà quello di fungere da gadget: innanzitutto, il giocatore potrà impiegare l’orologio high-tech per individuare dei Pokémon nelle vicinanze, per monitorare la schiusa delle uova che ha trovato.

Ma le funzioni saranno molte altre: monitorare la zona, cercare i PokéStop e le palestre nella zona, osservare le medaglie guadagnate e gli aumenti di livello, e così via dicendo.
Ultimo, ma non per importanza, bisogna ricordare anche che il gioco è stato criticato perché ritenuto pericoloso: adesso, grazie all’app sullo smartwatch, il gioco è anche meno invadente e quindi più sicuro per tutti gli utenti.

http://www.digital-cinema.it/wp-content/uploads/2017/01/pokemon-apple-watch.pnghttp://www.digital-cinema.it/wp-content/uploads/2017/01/pokemon-apple-watch-150x150.pngRedazioneTecnologiaIl fenomeno Pokémon GO I Pokémon sono tornati: tutti quanti noi, non solo gli appassionati, abbiamo assistito ad un fenomeno esplosivo durante l’estate 2016, ovvero al grande ritorno sulla piazza dei videogames dei mostriciattoli più amati dai ragazzini, i Pokémon. Ed è stato un ritorno alla grande, che ha solcato l’onda...Tecnologia Digitale